Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza: si vuole chiudere la bocca al Sindacato.

Potenza -

Nella Azienda Sanitaria del San Carlo si vogliono azzerare le relazioni  Sindacali: infatti è sempre più insistente il silenzio assordante del Direttore Generale(tra l’altro esterno alla nostra Regione) che non vuole incontrare USB, l’unico sindacato  conflittuale e che  non funge da cinghia di trasmissione di nessuna forza politica e di nessun governo.

Varie sono le richieste inoltrate( il 27.06.19, 20.09.19 e 02.10.10, tutte rimaste nel cassetto senza alcun riscontro. Eppure i problemi posti( sicurezza sul posto di lavoro, copia dei contratti in essere pulizia dell’Azienda, servizi trasporto pazienti, modalità e criteri di assegnazione degli infermieri vincitori ultimo concorso utile e modalità e criteri di trasferimento interno)  sono tutti degni di avere la massima attenzione da parte del Direttore al fine di mantenere corretti rapporti con il Sindacato.

Come sempre gli unici a pagare il prezzo di tale situazione sono i lavoratori che con abnegazione e buona volontà svolgono il proprio dovere al fine di rendere servizi all’utenza efficaci ed efficienti.

Ancora una volta si chiede al direttore Generale di incontrare il Sindacato e discutere delle varie problematiche sottoposte al fine di dare le necessarie risposte per la risoluzione dei problemi.

 

Potenza, 11.11.2019                                    F.to  Francesco Castelgrande Coord.

                                                                      Gerardo Lasalvia Resp. Aziendale

                                                                             Camillo Tomacci comp. RSU

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni