I Sindacati concertativi contro i lavoratori del Comune di Venosa

Votiamo USB alle elezioni RSU di marzo 2015

Potenza -

Mail f.castelgrande@usb.it

Tel. 3287247428

 

AI COLLEGHI DEL COMUNE DI VENOSA

 

Dalla lettura del verbale relativo alla concertazione svoltasi il giorno 11 dicembre 2014 emergono con palmare evidenza i sospetti che USB aveva da sempre manifestato circa il ruolo delle RSU e delle OO.SS. concertative nel corso della loro attività di rappresentanza sindacale

Essi, in particolare, non hanno in alcuna considerazione i lavoratori e la loro attività, e in sede di concertazione si riduce alla mera manifestazione di esigenze e questioni  personali che nulla hanno a che fare con le attività di rappresentanza sindacale, assumendo inoltre atteggiamenti polizieschi nei confronti di chi con meticolosità e scrupolo svolge la propria attività. E’ inqualificabile, infatti, l’atteggiamento assunto da alcuni rappresentanti sindacali e RSU in ordine alle specifiche responsabilità assegnate ad alcuni colleghi che svolgono ruoli di primaria importanza per il funzionamento dell’Ente(vedi settore informatica). E’ altrettanto umiliante cambiare le carte in tavola rispetto al fondo incentivante penalizzando sempre i più deboli a favore delle qualifiche più elevate. Infatti come si può leggere dal verbale di contrattazione è stato ridimensionato l’indice di premialità dei dipendenti appartenenti alla categoria B in favore di quelli appartenenti alla categoria C, senza che tale inopinata “innovazione” fosse suffragata da particolari esigenze, se non quelle di chi trattava in quel momento. Si tratta di un modo di agire che mortifica e penalizza lo spirito della stessa attività di rappresentanza sindacale, che viceversa deve sempre ispirarsi non al “particulare” ma all’interesse generale dei lavoratori.

Per questo motivo un sindacato(forse rappresentativo) ha fatto allontanare la sigla scrivente dalla contrattazione ponendo un problema di anomalia. L’ USB si configura come l’unico sindacato dalla parte dei lavoratori, impegnato da sempre nella difesa dei più deboli.

Alle prossime elezioni RSU non sbagliate eleggete un rappresentante che sta dalla vostra parte.

In questa fase, un riconoscimento si deve all’Amm.ne Comunale che ha manifestato approccio dialogico alla questione del personale, aprendo all’interlocuzione anche con USB al momento privo di RSU.

                  

                                              

           Venosa, 15.12.2014                                                IL COORDINATORE P.I.

                                                                                   Francesco Castelgrande

                                                                          IL RESPONSABILE AZIENDALE

                                                                                     Canio Talucci

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni