Presidio Migranti a Potenza Piazza Prefettura

La lotta e l'Organizzazione paga

Potenza -

Grande risultato oggi di USB Federazione Braccianti Basilicata e CSOA ex CONI “Anzacresa” di Potenza. Da ieri sera in presidio sotto la Prefettura di Potenza con migranti nigeriani collettivi ed associazioni a sostegno dei migranti  espulsi da un Centro di Accoglienza ed in attesa di rinnovo del permesso di soggiorno per motivi umanitari, a seguito di motivazioni da accertare(imprecisati danni materiali e resistenza a pubblico ufficiale). In mattinata a seguito di un Comunicato stampa di USB e la richiesta di un incontro urgente, la Prefettura di Potenza ha convocato un incontro ad horas al fine di trovare una soluzione alloggiativa per i migranti che hanno trascorso la notte in piazza Prefettura ed hanno mangiato qualcosa grazie all’opera dei giovani di Anzacresa e di una colletta di molti che erano a sostegno del presidio. Hanno preso parte al tavolo in prefettura con la presenza anche della Questura, USB e una rappresentanza di Anzacresa e dei migranti. Dopo una serena discussione e la disponibilità di tutti i presenti si è giunti ad una soluzione temporanea per trovare alloggio e mensa ai migranti. USB ha chiesto di convocare un tavolo al fine di affrontare per l’ennesima volta il problema dell’accoglienza in Basilicata e prima che si avvii la stagione della raccolta del pomodoro per evitare l’emergenza e dare una soluzione dignitosa ai braccianti. Ancora una volta dobbiamo ringraziare le strutture, in questo caso religiose, che si sono rese disponibili ad accogliere i migranti e dare loro ristoro.

Ancora una volta la lotta e l’Organizzazione paga.

Francesco Castelgrande