Sciopero 8 marzo

Potenza -

Per dare copertura allo sciopero mondiale  nella giornata dell'otto marzo, tornato quest'anno a rivendicare il carattere di lotta e non di festa commerciale, la USB ha indetto lo sciopero in tutti i posti di lavoro pubblici e privati in cui è presente e parteciperà alla manifestazione indetta dalle donne anche qui a Potenza dalle ore 10 a Piazza Prefettura.

La manifestazione 'Non una di meno', già  preceduta da una oceanica lo scorso dicembre a Roma, passata quasi sotto silenzio, condanna il femminicidio e le violenze quotidiane che tante donne ancora subiscono,a cominciare dalla famiglia, tornata ad essere la fucina in cui tutte le frustrazioni, le insicurezze lo sgretolamento di regole e diritti esplodono trovando il capro espiatorio di sempre.

Per rivendicare: reddito, per affermare anche la nostra autonomia e il nostro potere di chiudere porte diventate prigioni,  servizi sociali, per le cure su cui questo stato risparmia e che ancora una volta ricadono sull'angelo consolatore della casa, per una nuova cultura, che scacci i ruoli introiettati da milioni di bambine, delle belle principesse condannate ad amare i principi mostri con l'illusione di poterli cambiare e tutti i ruoli contro cui abbiamo già combattuto e che oggi la crisi e un ventennio di demenziali programmi televisivi ci riportano con rinnovato vigore.

Rosalba GUGLIELMI